FacebookTwitterGoogleFeed

 

Articoli

Politica interna

Roma: stato di emergenza stradale

Roma: stato di emergenza stradale

Nel mio libro “C’era una volta Montecitorio” potrebbe essere aggiunto un capitolo che richiederebbe, però un lavoro di archivio con un materiale sterminato e, comunque, per non lasciar fuori la parte più succosa e, per chi sappia divertirsi, avrebbe dovuto “sconfinare” per comprendere un’epoca ben al di là del periodo che è oggetto di

LEGGI TUTTO

Toh! Rispuntano fuori le primarie

Toh! Rispuntano fuori le primarie

Non lo sapevo. Mi accade spesso di essere distratto proprio da quelli che dovrebbero essere i fatti e le situazioni chiave. Chiave, magari di porte che sono solo dipinte sul muro.
E’ in corso nientemeno che la campagna elettorale per le Primarie del P.D.
Ho sempre considerato le “primarie” degli eredi del P.C.I. una stupida e bolsa trovata, un camuffamento significativo di quello

LEGGI TUTTO

Sono tutti Ministri di tutto

Sono tutti Ministri di tutto

Una volta, a giudicare dall’assai scarsa memoria che ne resta, si direbbe in un tempo assai lontano, i Ministri avevano una specifica competenza per le diverse materie oggetto dell’azione del Governo. Una volta. Quando la parola competenza aveva del resto anche un altro significato che le faceva riscontro.
Al mio paese d’origine un certo personaggio di professione agricoltore ma

LEGGI TUTTO

Quando l'abuso delle parole diventa oltraggio

Quando l'abuso delle parole diventa oltraggio

Il clamore e l’orrore suscitato dalla tragedia di Corinaldo, la strage dei ragazzini ammassati a divertirsi “sanamente” ha, tra l’altro fatto venir fuori un personaggio, una carica, quella, nientemeno del “Garante dei Minori”.
Non so se per mia riluttanza ad accattare le realtà cretine, per mio scetticismo o distrazione, non avevo finora notato che tra le

LEGGI TUTTO

No TAV, No alla civiltà

No TAV, No alla civiltà

Tra tutte le baggianate di cui il Movimento Cinquestelle si nutre, del rigurgito di Medioevo (con tutto il rispetto di quanto il Medioevo ha dato tuttavia all’arte ed alla letteratura) c’è quello che del populismo becero può considerarsi l’emblema: il “No TAV”.
No alla ferrovia e sì agli ospedali, alle scuole, alle giostre ed alle feste patronali.

LEGGI TUTTO

Video In Evidenza

Il Libro

La rubrica

banner gg lib

Non è solo Saguto

annuncio

      CLICCA SULL'IMMAGINE PER INFO

La Newsletter

Privacy e Termini di Utilizzo

social

Giustizia Giusta utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza sul sito. Continuando la navigazione autorizzi l'uso dei cookie.