FacebookTwitterGoogleFeed

 

Annullata la condanna a 30 anni di Daniela Cecchin per l'omicidio di di Rossana D'Aniello, sgozzata in casa sua l'8 novembre 2003. La prima sezione della Corte di Cassazione ha disposto infatti l'annullamento con rinvio della sentenza della Corte d'assise d'appello di Firenze, che aveva condannato la 50enne impiegata comunale, rea confessa. Il processo d'appello per l'assassinio della bancaria 46enne dovra' quindi essere nuovamente celebrato.

Video In Evidenza

Il Libro

La rubrica

banner gg lib

Non è solo Saguto

annuncio

      CLICCA SULL'IMMAGINE PER INFO

La Newsletter

Privacy e Termini di Utilizzo

social

Giustizia Giusta utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza sul sito. Continuando la navigazione autorizzi l'uso dei cookie.