FacebookTwitterGoogleFeed

 


Il 2 novembre 2005 un gruppo di cacciatori si trovava in zona Le Spoglie, nei pressi di Montecchio, per una battuta di caccia al cinghiale quando, secondo la loro testimonianza, un uomo aveva intimato loro di andarsene e poi gli aveva sparato un colpo di fucile rischiando di colpire uno di loro.
I carabinieri, arrivati sul posto dopo la chiamata dei cacciatori, avevano arrestato l’unica persona che si trovava nella zona, Leonard Ringhilescu, che lavorava nella casa di un professore distante 100 metri dal luogo dello sparo.
Il fucile e il bossolo del proiettile non sono mai stati trovati, ma le dichiarazioni dei testimoni e la sola presenza del giovane sul luogo avevano convinto i carabinieri ad arrestare il ragazzo.
Il pubblico ministero aveva chiesto una pena di 7 anni di carcere, ma gli avvocati difensori sono riusciti a dimostrare l’inconsistenza delle prove a carico di Ringhilescu e a farlo assolvere per non aver commesso il fatto.
Fonte GoMarche.it

Video In Evidenza

Il Libro

La rubrica

banner gg lib

Non è solo Saguto

annuncio

      CLICCA SULL'IMMAGINE PER INFO

La Newsletter

Privacy e Termini di Utilizzo

social

Giustizia Giusta utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza sul sito. Continuando la navigazione autorizzi l'uso dei cookie.