FacebookTwitterGoogleFeed

 

 
Secondo Marroni, quello registrato a Rebibbia è il sesto decesso di detenuti nelle carceri del Lazio dall’inizio del 2012, il quinto a Roma.
 
«Purtroppo nelle carceri si continua a morire - ha detto il Garante - con una frequenza sempre più preoccupante. Per altro i problemi della persona deceduta la scorsa notte accende un faro sulla circostanza che, il 31 marzo 2013, è prevista la chiusura degli Ospedali psichiatrici Giudiziari ed occorre adoperarsi fin da subito affinché gli organi territoriali competenti (Comuni, Asl) si facciano carico di questo problema. Il carcere è un mondo duro e, molto spesso, sono le persone più deboli fisicamente psicologicamente che, senza un adeguato sostegno, si arrendono».

Comments are now closed for this entry

Video In Evidenza

Il Libro

La rubrica

banner gg lib

Non è solo Saguto

annuncio

      CLICCA SULL'IMMAGINE PER INFO

La Newsletter

Privacy e Termini di Utilizzo

social

Giustizia Giusta utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza sul sito. Continuando la navigazione autorizzi l'uso dei cookie.