FacebookTwitterGoogleFeed

 

Perché dare miliardi di euro ai palestinesi?

Riceviamo e volentieri pubblichiamo

Il popolo palestinese è quello che ha ricevuto più denaro al mondo nella storia dell’uomo. Il record si ha in termini sia pro-capite sia assoluti.

Ad esempio, nel 2012 stati donati ai palestinesi 11,7 miliardi di dollari (varie fonti tra cui UE, ECHO, WB, ONU, UNRWA, ecc.). Considerando la popolazione palestinese di 3.760.000 abitanti, risulta matematicamente che, in media, ciascun palestinese ha beneficiato ufficialmente di 3.100 dollari. A questi sono da aggiungere altri migliaia di dollari pervenuti fuori dai canali ufficiali provenienti da stati come l’Iran.

 

Le autorità palestinesi nel 2012 hanno speso per lo sviluppo solamente 1,3 miliardi. Significa che ciascun palestinese ha impiegato 345 dollari per lo sviluppo mentre il resto, complessivamente 10,4 miliardi di dollari, è stato gestito in maniera occulta.

Perché i palestinesi nascondono le modalità di utilizzo di questa immensa quantità di denaro restante?

La risposta dei più maliziosi potrebbe essere: terrorismo, armi (ieri intercettato un carico di missili di fabbricazione siriana destinato ai palestinesi su una nave salpata dall’Iran), corruzione, propaganda, ecc. 

Considerando che in Italia c’è tanto bisogno di denaro, vorrei gentilmente sapere almeno come vengono utilizzati i soldi che noi versiamo ai palestinesi, anche tramite l’Unione Europea, e se ha senso, oggi, donare ancora i nostri pochi soldi rimasti.

Grazie
ADM

Video In Evidenza

Il Libro

La rubrica

banner gg lib

Non è solo Saguto

annuncio

      CLICCA SULL'IMMAGINE PER INFO

La Newsletter

Privacy e Termini di Utilizzo

social

Giustizia Giusta utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza sul sito. Continuando la navigazione autorizzi l'uso dei cookie.