FacebookTwitterGoogleFeed

 

Israele/Hamas. I fatti

Riceviamo e volentieri pubblichiamo

Gent.mo direttore,

ritengo sia opportuno fare un po’ di ordine per capire cosa sta accadendo in medioriente. Per questo cito solamente i fatti:

Hamas ha iniziato a lanciare una pioggia di razzi sulle città israeliane il giorno 8 luglio (fondamentalmente non ha mai smesso da quando Israele si è ritirato da Gaza).


Solo dopo, Israele ha risposto duramente colpendo le rampe di lancio e gli arsenali collocati, da Hamas, appositamente nelle zone piu’ popolose.

Israele ha l’unico scopo di evitare che la popolazione israeliana, ebrea ed araba, sia colpita dai razzi di Hamas che invece ha come unico scopo, riportato nel suo statuto, quello di distruggere Israele ed eliminare gli ebrei.

Hamas in tutti questi anni ha usato l’immensa marea di miliardi delle donazioni internazionali per acquistare armi e missili, specialmente dall’Iran, invece di realizzare ospedali, scuole e servizi per i cittadini.

Hamas ha rifiutato la proposta di pace dell’Egitto mentre Israele l’ha accettata. Ripeto Egitto, no Usa.

Israele cesserà i raid aerei non appena Hamas finirà di lanciare missili sui centri abitati. 

Forse, la pace in medioriente si avra’ solo quando i palestinesi inizieranno ad amare i propri figli piu’ di quanto odino i figli degli israeliani.

Grazie
Francesco

Video In Evidenza

Il Libro

La rubrica

banner gg lib

Non è solo Saguto

annuncio

      CLICCA SULL'IMMAGINE PER INFO

La Newsletter

Privacy e Termini di Utilizzo

social

Giustizia Giusta utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza sul sito. Continuando la navigazione autorizzi l'uso dei cookie.