Parole da non dimenticare

Una storia informata al pensiero liberale non può, neppure nel suo corollario pratico e morale, terminare con la ripulsa e la condanna assoluta dei diversamente senzienti e pensanti. Essa dice soltanto a quelli che pensano con lei: - Lavorate secondo la linea che qui vi è segnata, con tutto voi stessi, ogni giorno, ogni ora, in ogni vostro atto; e lasciate fare alla divina provvidenza, che ne sa più di noi singoli e lavora con noi, dentro di noi e sopra di noi. – Parole come queste, che abbiamo apprese e pronunciate sovente nella nostra educazione e vita cristiana, hanno il loro luogo, come altre della stessa origine, nella <<religione della libertà>>.

Dicembre 1931

Benedetto Croce – “Storia dell’Europa nel Secolo XIX”. Parole finali.

N.B. La Chiesa Cattolica si affrettò a “mettere all’indice dei libri proibiti” quest’opera. Il Governo Fascista non osò vietarne la pubblicazione. Che ebbe subito un enorme successo in Italia ed in Europa.

Giustizia Giusta utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza sul sito. Continuando la navigazione autorizzi l'uso dei cookie.