Passaggio di proprietà auto 2024, diventa un incubo: sanzioni, documenti, rischi e costi

Il passaggio di proprietà ha costi e oneri che sono cambiati nel tempo e sanzioni salate se la procedura viene fatta oltre il limite.

Il passaggio auto è fondamentale quando si vende e si acquista una nuova vettura e sancisce proprio, un po’ come per un immobile, che quel bene diventa di un’altra persona. Chi non acquista una vettura da tanto tempo però oggi non sa bene cosa aspettarsi perché nel tempo le cose sono cambiate.

Passaggio di proprietà auto 2024 sanzioni rischi
Passaggio di proprietà: quali sono i costi e la multa (Giustiziagiusta.info)

Questa certificazione è obbligatoria e la procedura va fatta alla Motorizzazione Civile o all’ACI, con costi che sono quindi variabili. Quando si procede viene di fatto cambiato l’intestatario al PRA e all’Archivio nazionale veicoli e si ottiene la carta di circolazione con cui è possibile dopo circolare. Questo vale sia per le auto vendute tramite concessionaria che da privati.

Passaggio di proprietà: quali sono i costi e la multa

Secondo la legge il limite massimo è di 60 giorni, quindi questo è il tempo utile per aggiornate il libretto, dopo scattano le sanzioni. Deve sempre essere messo il Documento unico di circolazione, quindi attenzione perché questo è integrativo della Carta di circolazione che da sola non basta altrimenti c’è l’omissione nella documentazione stessa. Per procedere occorre documento di identità, codice fiscale, carta di circolazione, certificato di proprietà, DU.

Passaggio di proprietà auto 2024
Cosa cambia con il passaggio di proprietà 2024 (Giustiziagiusta.info)

Il processo è molto semplice, dopo la firma si fa il passaggio che richiede: certificato di proprietà, carta di circolazione e fotocopia, documenti fotocopiati, nota di presentazione e marca da bollo da 14.62 euro. Quanto costa? Bisogna barare il PRA 27 euro, l’imposta di bollo 32 euro, il DU 16 euro e i diritti alla motorizzazione di 10.20 euro.

Poi c’è l’imposta provinciale di trascrizione che varia in base al veicolo e alla provincia, quindi questo può causare costi nettamente differenti. Per veicoli fino a 53 cavalli il costo è 151 euro, poi si applica una tariffa che va da 3.51 euro a 4.56 euro. Il tutto richiede pochi minuti quindi è quasi immediato, in alcuni casi il problema sono proprio i costi da sostenere soprattutto per chi compra auto a buon mercato e non ha molta disponibilità.

In alcuni casi si può fare una minivoltura che è diversa e richiede una spesa da 70 euro, non tutti conoscono questa opzione che è invece molto conveniente in alcuni casi. Coloro che non eseguono il passaggio nei tempi previsti rischiano una multa fino a 1813 euro e il ritiro del Documento Unico. Quindi è fondamentale svolgere la pratica in tempo utile ed evitare successive ripercussioni.

Impostazioni privacy