Perché il basilico che compri al supermercato muore subito? Ecco a cosa non hai mai pensato

Il basilico è un’erba aromatica meravigliosa che tutti conosciamo e utilizziamo in cucina. Ma ti è mai capitato di comprare la piantina al supermercato e dopo qualche giorno vedere le foglie secche e marroni? Ti spiego il motivo.

È una delle erbe aromatiche più amate dagli italiani e la più usata in cucina. Il basilico (Ocimum basilicum) è una pianta erbacea annuale facilissima da coltivare. Il suo odore conquista tutti e il suo sapore rende molti piatti davvero eccezionali. Parliamo di un’aromatica ricca di vitamine e dalle proprietà antibatteriche.

Il basilico è ottimo in cucina, ma anche utile come repellente naturale. Infatti, il suo profumo non sarebbe molto apprezzato dalle zanzare. Il basilico è davvero facile da coltivare, anche sul balcone di casa. Basta posizionarlo in un luogo soleggiato e ben riparato dal vento. I suoi semi devono essere piantati tra febbraio e marzo in un vaso abbastanza capiente.

Perché il basilico che compri al supermercato muore subito: ci hai mai pensato?

Non tutti, però, hanno la pazienza e il tempo di seminare, coltivare, comprare il terreno giusto, ecc.  Ecco perché, molti sono costretti a puntare sulle piantine del supermercato. Sebbene sia un’aromatica facile da coltivare, capita che, qualche giorno dopo averla acquistata, cominci a seccare. Le foglie dal meraviglioso colore verde brillante diventano secche e marroni. Eppure, l’abbiamo innaffiato, messo nel posto giusto e curato ogni giorno. Niente da fare, il nostro basilico ci ha lasciati in pochissimi giorni.

Vuoi sapere il perché? Il motivo è abbastanza semplice: troppe piantine in un piccolo vasetto. Il basilico muore, perché non ha lo spazio adeguato per svilupparsi. Le piantine sono troppo compresse e ammassate. La soluzione è quella di dividerle e travasarle in un vaso più grande o in più vasi. Dopo questa operazione, la pianta crescerà libera e più rigogliosa. Ecco, perché il basilico che compri al supermercato muore subito.

Come innaffi e raccogli il basilico?

Ricordati, inoltre, di innaffiare la pianta poco e spesso, per evitare i ristagni. Meglio compiere questa operazione al mattino presto o al calar del sole, per evitare che l’acqua evapori troppo velocemente. Non bagnare mai le foglie, ma solo il terreno. Quando raccogli il tuo basilico fai attenzione ad un piccolo particolare. Se stacchi solo le foglie, la pianta potrebbe indebolirsi troppo. Usa la tecnica della cimatura. Cosa vuol dire? Devi staccare la parte superiore del ramo. In questo modo la pianta non si indebolirà e produrrà velocemente delle nuove foglie.

Gestione cookie