Sai perché le zanzare pungono solo alcune persone e altre no? Ecco che dice la scienza

Molti non ci pensano, ma esiste un motivo per cui le zanzare pungono solo alcune persone e ad altre nemmeno si avvicinano. Ecco che cosa ci dice la scienza.

Finalmente è arrivata l’estate. Dopo un lungo inverno ci meritiamo un po’ di mare, relax e lunghe passeggiate all’aria aperta. L’estate è una stagione meravigliosa, se non fosse per delle piccole disturbatrici che rovinano i nostri momenti di riposo. Non parliamo delle mosche, anche loro abbastanza fastidiose, ma delle zanzare. Il loro ronzio nelle orecchie ci manda completamente in tilt, per non parlare del prurito che fa impazzire. Un vero incubo che non permette di goderci le sere d’estate.

Per tenerle alla larga, puoi comprare in farmacia o nei supermercati degli spray repellenti, oppure, usare alcuni rimedi della nonna. Ad esempio, per allontanarle dal terrazzo o dal balcone puoi evitare i ristagni di acqua. Come? Svuota sempre il sottovaso quando innaffi le tue piante.

I rimedi della nonna, da sempre molto validi

Menta e rosmarino sono due erbe aromatiche facilissime da coltivare e che possono tenere lontane le zanzare. Infatti, il loro profumo, a noi molto gradito, è poco tollerato dalle zanzare. Un altro rimedio casalingo è quello di riempire una ciotolina con dell’aceto e una fetta di limone, da posizionare nei punti strategici. Oppure, puoi miscelare i due prodotti e spruzzare il liquido ottenuto in prossimità delle porte e delle finestre.

Sai perché le zanzare pungono solo alcune persone? Ecco la spiegazione

Hai mai notato che le zanzare pungono solo da alcune persone? Le nonne dicevano che le zanzare si avvicinano solo a chi ha il sangue dolce. In realtà, ad attirare questi piccoli insetti sono una combinazione di fattori. Partiamo proprio dal sangue. Pare che le zanzare preferiscano il gruppo “0”. L’85% delle persone produrrebbe una sorta di segnale chimico che indica il gruppo sanguigno. Le zanzare sarebbero attratte anche dall’anidride carbonica e dal sudore. A rischio quindi, le donne in gravidanza, gli obesi, chi fa sport, ecc.

Il nostro odore viene influenzato da quello che mangiamo e beviamo. Ad esempio, alcuni studi hanno dimostrato che l’alcol e, in particolare la birra, avrebbe la capacità di modificare l’odore della pelle e aumentare la possibilità di essere punti. Infine, anche i colori che indossiamo potrebbero attirare le zanzare. Questi piccoli insetti sarebbero attratti dal nero, dal rosso, dal grigio e dal blu. Per evitare le loro punture indossa colori chiari.

Gestione cookie