Bonus asilo nido maggiorato nel 2024 per chi ha questo ISEE

Il 2024 si annuncia come un anno di grande importanza per le famiglie italiane, grazie anche all’incremento del bonus asilo nido.

Le famiglie italiane che si apprestano a navigare nelle acque, a volte turbolente, della genitorialità possono contare nei prossimi mesi su un aiuto finanziario in più. Tra le novità più rilevanti dei nuovi provvedimenti del governo c’è l’aggiornamento del contributo asilo nido, una misura di supporto finanziario destinata a sollevare le famiglie dalle spese educative per i più piccoli.

come funziona il bonus asilo nido
Sono state introdotte nuove norme per usufruire del Bonus Asili Nido (Giustiziagiusta.info)

La Manovra finanziaria recentemente approvata ha introdotto un incremento notevole dell’importo del voucher per il rimborso delle rette di asilo nido. Ma c’è un dettaglio cruciale che determina l’accesso a tale incremento: l’ISEE della famiglia.

L’incremento del bonus asilo nido è stato pensato con un occhio di riguardo verso le famiglie con più figli e con particolari soglie di reddito. Infatti, il nuovo tetto massimo di 3.600 euro è destinato a coloro che accolgono un nuovo nato all’interno di un nucleo familiare dove è già presente un altro figlio di età inferiore ai dieci anni, a patto che il reddito ISEE non superi i 40.000 euro.

Requisiti di accesso cambiati, come procedere per il Bonus Asili Nido

Il bonus asilo nido 2024 prevede una distribuzione del contributo in 11 mensilità, con un importo che varia in funzione del reddito ISEE della famiglia. Le soglie di contributo sono state ridefinite per rispondere in modo più adeguato alle diverse realtà economiche delle famiglie italiane. Di conseguenza, il contributo annuale può raggiungere i 3.000 euro per chi presenta un ISEE fino a 25.000 euro, 2.500 euro per chi si colloca nella fascia tra 25.000 e 40.000 euro, e infine 1.500 euro per chi supera tale soglia.

come si accede al bonus asilo nido
Le famiglie italiane con figli piccoli potranno contare nel 2024 su un importante aiuto economico (Giustiziagiusta.info)

Oltre all’incremento per i nuovi nati o adottati dal 1° gennaio 2024, la Manovra ha confermato il sostegno per le spese relative all’asilo nido, sia pubblico che privato, e per il supporto domiciliare a bambini impossibilitati a frequentare l’asilo a causa di gravi patologie.

Per accedere alle agevolazioni, è necessario presentare la richiesta indicando il periodo di frequenza scolastica del bambino e allegare le ricevute delle rette entro scadenze ben precise. L’INPS ha anche messo a disposizione un video tutorial per guidare i genitori attraverso il processo di richiesta.

La finestra temporale per la presentazione delle domande si chiude il 31 dicembre, attraverso il sito INPS o rivolgendosi ai patronati, offrendo così diverse vie per accedere al contributo. Questo rappresenta un aspetto fondamentale per garantire che il maggior numero possibile di famiglie possa beneficiare di questo importante sostegno.

Impostazioni privacy