RSA, il rimborso dello Stato che aiuta le famiglie: come richiederlo

Questo rimborso elargito dalle RSA aiuterà le famiglie che hanno parenti nelle RSA. Una misura utile tanto quanto richiesta: ecco come

Avere un parente anziano o affetto da disabilità, cosa che spesso va di pari passo, comporta numerose difficoltà. Sia di tempo, che di impegno che di natura economica. Ci sono infatti numerose spese da affrontare, durante questo cammino così ostico. Soprattutto poiché le RSA costano, e richiedono anche investimenti costanti per il benestare del proprio caro o della propria cara.

Quanto si spende per una RSA?
Ecco quanto costa una RSA (Giustiziagiusta.info)

Numerose famiglie si ritrovano a fare altrettanto numerosi sacrifici, per poter sostenere tutto ciò. Fortunatamente in alcuni casi si potrà richiedere l’intervento dello Stato, che culmina inevitabilmente in un sostegno di natura economica. Concesso col fine di alleggerire il carico che tutte queste spese comportano.

Ecco come pagare meno per le RSA

Per poter approfondire questo discorso riguardante le RSA, è giusto citare un caso di cronaca di data recente. Il fatto in questione è avvenuto in Toscana, e ha visto come protagonista una famiglia. Famiglia che, grazie alla ricerca costante, si è vista rimborsare ben 70.000 euro di spesa.

Ecco come riavere i soldi della RSA indietro
Lo Stato rimborserà i tuoi soldi (Giustiziagiusta.info)

Questa notizia può essere interpretata in più modi. Da un lato può fare piacere vedere così tanti soldi rimborsati, ma dall’altro lato non si può non notare come servano davvero tanti soldi, per permettersi tutto questo. Gli anziani vengono collocati in questi istituti per i motivi più disparati. Generalmente le motivazioni sono due: o c’è bisogno di cure sanitarie, o c’è bisogno di assistenza personale.

Nel caso in cui ci sia uno scompenso di natura sanitaria, potrebbe essere lo Stato a farsi carico della spesa. Non è ovviamente una regola generale, ma analizzando i fatti come quello descritto sopra è possibile ottenere un rimborso. Nel caso in cui invece le prestazioni siano soltanto assistenziali, il contribuente si dovrà fare carico di tutto quanto l’importo.

Esistono diverse patologie incluse in questo rimborso, ovvero la sindrome dell’Alzheimer e tante altre. Non esiste una lista ufficiale per poter decretare cosa sia merito di un rimborso e cosa invece no. In linea di massima però, basti pensare che la retta riguardante i casi più delicati potrà essere ceduta alle casse statali.

Questo aiuto non può che rappresentare una comodità, visto quanto può costare una RSA in maniera ricorrente. Portare un proprio parente all’interno di questi istituti può avere un costo medio di 25.000 euro all’anno, che può aumentare o diminuire.

Impostazioni privacy