La tua pensione scatta a 2000 euro al mese con le nuove procedure ufficiali

Grazie a queste modifiche la tua pensione scatta a 2000 euro al mese. Ecco quali sono le nuove procedure ufficiali.

Quelli che stiamo vivendo sono senz’altro anni particolarmente difficili dal punto di vista economico e sociale. La crisi economica e inflazionistica ha spinto molte famiglie a risparmiare il più possibile, ma tutto ciò non è mai semplice.

La tua pensione scatta a 2000 euro al mese
Ecco come aumentare il tuo assegno pensionistico (Giustiziagiusta.info)

Una delle categorie che, più di tutte, stanno avendo difficoltà ad arrivare alla fine del mese è sicuramente quella dei pensionati. Sono loro a dover affrontare la questione dei rincari senza strumenti al di fuori del proprio assegno mensile. Tuttavia, con le nuove procedure ufficiali potrai far scattare la tua pensione a 2000 euro al mese. Ecco come fare.

Fai scattare la tua pensione a 2000 euro

Riuscire a far aumentare l’importo del proprio assegno pensionistico e far scattare la pensione a 2000 è assolutamente possibile, anche se non è del tutto semplice. Uno dei primi requisiti da soddisfare, infatti, è quello di avere un reddito piuttosto alto, con un importo lordo almeno di 2.700 euro al mese.

La tua pensione scatta a 2000 euro al mese
In questo modo l’importo aumenterà (Giustiziagiusta.info)

Sarà poi possibile calcolare l’importo finale dell’assegno, a seconda dei requisiti in possesso. Per poter avere una pensione da 2.000 euro, ad esempio, è necessario avere 67 anni di età e 20 anni di contribuiti, con uno stipendio annuale di circa 95mila euro.

In alternativa, coloro che hanno un’età anagrafica di 67, oltre a 30 anni di contributi, potranno avere duemila euro netti di pensione con un reddito annuo di 63mila euro. Per quanto riguarda il calcolo fatto con il sistema retributivo le cose cambiano.

Se il richiedente ha versato almeno 10 anni prima del 1996  i contributi nel sistema retributivo, potrà ricevere un assegno pensionistico di 2mila euro al mese solo se ha uno stipendio netto annuale di almeno 59mila euro al mese.

Dunque i metodi per poter arrivare ad una pensione di 2mila euro al mese netti ci sono eccome, ma non sempre i requisiti richiesti sono facili da raggiungere. La discriminante principale, in questo caso, sembra essere proprio l’importo dello stipendio.

Con i soli contributi versati, infatti, è particolarmente difficile prendere un assegno pensionistico che possa arrivare a duemila euro se non si percepisce uno stipendio molto elevato. Dunque in questi casi la soluzione migliore è quella di pensare ad una soluzione alternativa. Quella migliore è rappresentata da un fondo pensione complementare. Quest permetterà di ricevere un trattamento integrativo che garantirà una seconda entrata.

Impostazioni privacy