Bonus una tantum da 500 euro per ogni figlio: aperte le domande online

Arriva una nuova occasione per poter spendere meno. Ecco il bonus una tantum da 500 euro per ogni figlio.

Si parla spesso, soprattutto negli ultimi tempi, di quanto sia difficile fare i conti con le difficoltà dovute all’inflazione e al rincaro dei prezzi. Difficoltà che diventano sempre più elevate nel caso di famiglie con figli a carico.

Bonus una tantum da 500 euro per ogni figlio
Ecco come funziona il bonus (Giustiziagiusta.info)

In questi casi, infatti, i costi sono superiori rispetto alla media, così come gli ostacoli da dover superare ogni giorno. Tuttavia, ci sono delle opportunità interessanti che potrebbero essere davvero d’aiuto per queste famiglie. Vediamo come funziona l’ultimo bonus una tantum da 500 euro per ogni figlio.

Come funziona il bonus 500 euro

Viene comunemente chiamato “Bonus Cicogna 2024” ed è nel concreto una misura economica che viene destinata alle famiglie con figli nati – presi in affido o adottati – tra il 1° gennaio e il 13 dicembre del 2024. Si tratta di una misura pensata dal governo per incentivare la natalità e combattere il fenomeno della denatalità che si sta verificando in Italia.

Come funziona il bonus 500 euro
Chi può usufruire della misura economica (Giustiziagiusta.info)

Tuttavia, questo bonus è riservato solo ai dipendenti del Gruppo Poste Italiane SpA e ai dipendenti ex IPOST, i quali sono sottoposti alla trattenuta mensile dello 0,40%. Possono usufruirne anche i pensionati che hanno lavorato per il Gruppo Poste Italiane SpA o che sono stati dipendenti ex IPOST.

Per poter accedere al Bonus Cicogna 2024 è necessario che il bambino sia nato o stato adottato tra il 1° gennaio del 2024 e il 31 dicembre del 2024. Inoltre il richiedente dovrà essere dipendente o pensionato del Gruppo Poste Italiane – come abbiamo visto –  o ex IPOST. Infine, è richiesto il non superamento della soglia di reddito di 40.000 euro annui.

Per poter richiedere il Bonus Cicogna 2024 è necessario accedere al portale Inps utilizzando le credenziali SPID, CNS o Identità digitale. Recandosi nella sezione Prestazioni è necessario cercare il servizio Bonus Cicogna-Contributo economico per nascita o adozione. A questo punto sarà necessario inserire i dati richiesti e la documentazione necessaria, come la Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU) e l’attestazione Isee. Quest’ultima documentazione deve essere valida fino al 31 dicembre del 2024.

Nello specifico, l’importo erogato in relazione al Bonus Cicogna 2024 dipende dal numero di figli nati o che sono stati adottati. È infatti previsto un importo di 500 euro per il primo figlio, mentre sono previsti 800 euro per il secondo figlio e per ogni figlio successivo. Ricorda che hai tempo per poter richiedere il Bonus, in quanto non è stata ancora comunicata la scadenza per poterlo fare.

Impostazioni privacy