Aumentare la pensione: INPS comunica due strumenti che accrescono l’assegno netto

È possibile aumentare la pensione Inps? Gli strumenti per incrementare l’assegno pensionistico sono due.

Se vi state domandando se vi sia la possibilità, una volta raggiunti i requisiti per ricevere mensilmente la pensione, di aumentarne ulteriormente l’importo, ebbene la risposta è affermativa. In alcuni casi specifici infatti entrano in gioco due strumenti che, se impiegati correttamente, concorrono a produrre un surplus economico che va a sommarsi all’importo che si riceve attraverso la pensione. Aumentando di fatto l’assegno.

come aumentare l'assegno della pensione: i due strumenti
Esistono due metodi per incrementare l’importo del trattamento pensionistico (giustiziagiusta.info)

Stiamo parlando di due opportunità che è proprio l’Inps a mettere a disposizione dei pensionati, a patto che vi siano i presupposti per poterne usufruire. Scopriamo di che cosa si tratta. I due strumenti in questione possono essere sfruttati presentando apposita domanda, pertanto solo nel caso in cui l’interessato lo richieda all’Inps sarà possibile beneficiarne. Ma di cosa stiamo parlando?

Strumenti per aumentare la pensione: i due metodi per incrementare l’assegno

Parliamo della ricostituzione contributiva e del supplemento di pensione, due metodi per trarre benefici economici ulteriori da sommarsi alla pensione che è bene conoscere nel dettaglio. Partiamo dal primo: questo strumento consente di andare a rideterminare l’importo del trattamento pensionistico includendo nel calcolo anche dei contributi che sono stati versati prima della decorrenza della pensione.

come aumentare la pensione
Ricostituzione contributiva e supplemento di pensione, le caratteristiche e i requisiti (gustiziagiusta.info)

Possono infatti esserci rottamazioni per sanare debiti con il fisco oppure rateizzazioni per il medesimo motivo o ancora può essere considerato nel conteggio il periodo del servizio militare che, durante la fase della liquidazione della pensione, non è stato considerato.

La richiesta deve essere inviata qualora il pensionato noti delle incongruenze o anomalie relative alla propria posizione: è una procedura importante perché il ricalcolo potrebbe produrre un sostanziale aumento degli importi. Per quanto riguarda il supplemento di pensione parliamo invece di un aumento dell’assegno per coloro che, pur iniziando a ricevere la pensione, continuano a lavorare e, dunque, a versare contributi.

Si tratta dunque di una sorta di extra pensione che, trascorso un determinato periodo di tempo, sarà possibile richiedere e che andrà a sommarsi al trattamento che già si riceve. La possono richiedere i lavoratori iscritti all’ex Enpals, alla Gestione separata Inps e all’Assicurazione generale obbligatoria sia come lavoratori autonomi che come dipendenti. Questi contributi potranno essere in futuro impiegati per andare ad aumentare l’importo della pensione in pagamento e potrebbero produrre incrementi mensili davvero interessanti.

Impostazioni privacy