350 euro in più solo se lavori in questa azienda: ti spettano di diritto ma non lo sai | Corri a presentare questo foglio

Corri a presentare subito il foglio di domanda se lavori in questo settore: ti spettano di diritto 350 euro ma non ne sai nulla

Al giorno d’oggi avere de sodi in più come premio lavorativo è sempre una grande soddisfazione, soprattutto se lo si fa con impegno e dedizione. In questo articolo, infatti, vi terremo aggiornati su una novità riguardante un settore specifico che premia i propri lavoratori con 350 euro in più in busta paga: andiamo a vedere di cosa si tratta.

350 euro sul conto
350 euro sul conto solo se fai parte di questa categoria- credit pixabay- giustiziagiusta.info

Al giorno d’oggi, avere molti soldi a disposizione ci permette di affrontare al meglio la nostra vita quotidiana, il nostro livello nella società aumenta. Oggi, i prezzi salgono per via della guerra tra Russia e Ucraina ed è sempre più difficile affrontare la crisi economica o anche l’aumento dei prezzi. 

Siamo sempre pronti a lavorare con grande impegno e dedizione affinché possiamo realizzare tutti i nostri sogni. Infatti, per i nostri lettori che vogliono essere informati circa le novità, possiamo parlarvi di un aumento in busta per i dipendenti del settore della Grande distribuzione, ossia coloro che lavorano spesso e volentieri anche nel weekend e che meritano un qualcosa che gli aggrada soprattutto economico.

Nel prossimo paragrafo, infatti, andremo a scoprire insieme di cosa si tratta cosa sta cambiando dal punto di vista economico.

350 euro in più sulla busta paga: ecco i dettagli

Ci sarò un aumento  in busta paga per i dipendenti della Grande Distribuzione e, infatti, hanno sottoscritto il contratto il rinnovo del contratto collettivo nazionale del lavoro della Distribuzione Moderna Organizzata. Dopo un confronto tra le varie parti, è stato concluso un percorso negoziale che si concentra principalmente sui lavoratori dipendenti di questo settore.

350 euro sul conto
350 euro sul conto ecco come ottenerli- credit pixabay- giustiziagiusta.info

Sul piano economico, nel dettaglio, si prevede un aumento retributivo a regime di 240 euro al IV livello. Per essere più precisi, una tantum il dipendente potrà beneficiare di una somma di denaro pari a 350 euro, suddivisa in due tranche di uguale importo a luglio 2024 e luglio 2025.

Carlo  Alberto Buttarelli, presidente di Federdistribuzione, ha voluto spiegare quanto appena citato affermando: “Abbiamo portato avanti con grande impegno e responsabilità il confronto con i sindacati, mettendo sempre al primo posto la volontà di coniugare il rispetto delle persone e dei loro diritti con la sostenibilità economica delle imprese. Oggi abbiamo raggiunto l’accordo che fornisce risposte economiche ai lavoratori per i prossimi anni, tenuto conto di quanto già erogato nei mesi scorsi, e introduce novità normative a un settore che è in continua evoluzione e che necessita di soluzioni specifiche”.

Impostazioni privacy