Le azioni ERG registrano la migliore performance settimanale spinte da rumors speculativi

Le azioni ERG spingono al rialzo grazie ai rumors su una possibile OPA. Il mercato degli operatori nel settore delle energie rinnovabili, infatti, è al centro degli interessi degli investitori e potrebbe riservare interessanti sorprese.

Perché si parla di OPA sulle azioni ERG?

ERG, un gigante italiano nel settore dell’energia idroelettrica, ha visto un aumento del 4,7% nelle sue azioni, raggiungendo un valore di 25,38 €. Questo slancio è dovuto al crescente interesse dei fondi d’investimento per le energie rinnovabili e all’annuncio di una significativa operazione di fusione e acquisizione. In particolare, il fondo Brookfield ha annunciato l’acquisizione della società francese Neoen, specializzata nelle rinnovabili, con un’offerta di 39,85 € per azione, per un totale di 6 miliardi di euro. Nei mesi precedenti, le azioni di Neoen sono aumentate del 48% e nell’ultimo anno del 17%.

La prospettiva di un’acquisizione ha spinto gli analisti di Equita a considerare ERG come un potenziale obiettivo per future fusioni e acquisizioni, specialmente alla luce del progressivo disimpegno della famiglia Garrone. San Quirico Renewables, che detiene il 62,5% di ERG, ha aumentato la partecipazione del fondo australiano Ifm dal 35% al 49% ad aprile, mentre la famiglia Garrone possiede il restante 51% della holding.

Nel primo trimestre del 2023, ERG ha registrato una crescita del 15% dei ricavi in Italia, di cui il 14% proveniente dagli impianti eolici, nonostante un calo dell’11% all’estero. Gli investimenti sono aumentati del 19% in Italia e del 69% all’estero, con una particolare attenzione alla Francia. Questi sviluppi indicano una forte fiducia nel settore delle energie rinnovabili e il potenziale per future operazioni strategiche che potrebbero coinvolgere ERG, in linea con l’aumento dell’interesse globale per le soluzioni energetiche sostenibili.

Le azioni ERG registrano la migliore performance settimanale: le indicazioni dell’analisi grafica

Grazie all’ottima performance settimanale, le quotazioni di ERG sono riuscite a mantenere la tendenza al rialzo che potrebbe svilupparsi secondo lo scenario mostrato in figura. Una dimostrazione di forza potrebbe arrivare da una chiusura settimanale superiore a 29,73 €. Viceversa, una chiusura settimanale inferiore a 24,92 € potrebbe favorire una nuova accelerazione ribassista.

Tutti gli indicatori sono impostati al rialzo sul titolo ERG
Tutti gli indicatori sono impostati al rialzo sul titolo ERG

Lettura consigliata 

Ecco quanto risparmia una famiglia oggi rispetto a 1 anno su un mutuo casa da 200.000 euro in 25 anni

Impostazioni privacy