Aumento assegno INPS di aprile, ma non lo riceveranno tutti: ecco i fortunati

È previsto un importante aumento dell’assegno INPS di aprile, ma non potranno riceverlo tutti. Ecco chi sono i fortunati.

Stiamo vivendo uno dei periodi più complicati in assoluto dal punto di vista economico. Per un periodo storico in Italia tra i peggiori di sempre, considerando l’inflazione alle stelle e la difficoltà per migliaia di famiglie di arrivare a fine mese senza avere l’acqua alla gola.

Aumento in arrivo per l'assegno INPS di aprile
Assegno INPS di aprile, è in arrivo un aumento (Giustiziagiusta.info)

Fortunatamente stanno venendo introdotti alcuni importanti bonus ed incentivi dal Governo, proprio col fine ultimo di venire incontro alle fasce di popolazione più in difficoltà. E le novità non riguardano solo questo, ma anche possibili aumenti di sussidi che presto potrebbero diventare realtà e che andranno a tenere in considerazione una buona fetta di residenti nel nostro Paese.

Tra le altre cose, si parla di un aumento dell’assegno INPS previsto ad aprile. Che però non potranno ricevere tutti. Ecco chi sono i fortunati e cosa bisognerà fare per poter godere di questo importante incremento a livello monetario.

Assegno INPS di aprile in aumento: ecco tutti i dettagli

Si tratta di una delle novità più interessanti in assoluto dal punto di vista economico. Parliamo nello specifico di un aumento dell’assegno INPS che arriverà ad aprile e che andrà ad interessare una categoria specifica di cittadini. Per uno degli aiuti più importanti delle ultime settimane.

Tutti i dettagli sull'aumento dell'assegno INPS previsto ad aprile
Come cambia il cedolino della pensione da aprile (Giustiziagiusta.info)

Stiamo parlando dei cedolini della pensione, con un incremento della quota mensile da aprile dovuto all’adeguamento delle nuove aliquote Irpef. Che farà abbassare le tasse da pagare e dunque porterà a pensioni leggermente più alte. Si parla infatti di una riduzione da 4 a 3 aliquote totali che saranno rispettivamente del 23%, del 35% e del 43%. A seconda del reddito dei cittadini che richiedono il sussidio economico.

Per chi ha una pensione superiore a 15mila euro ma senza superare la nota 50mila, con le nuove aliquote IRPEF si potrà godere di un incremento importante nel cedolino di ogni mese. Con un totale annuo medio di 260 euro, ossia circa 20 euro in più al mese. Incremento del cedolino che però non riguarderà coloro che hanno un reddito più alto e appartengono ad una fascia ricca. In questo ultimo caso, l’assegno mensile dovrebbe rimanere inalterato e con la stessa cifra già ricevuta nei mesi passati. Il tutto entrerà in vigore già nelle prossime settimane, con i pagamenti che avverranno ad inizio aprile seguendo l’ordine alfabetico dei cognomi. 

Impostazioni privacy