Pagamento assegno unico INPS marzo: le date ufficiali dell’accredito

L’INPS ha comunicato quando ci saranno i pagamenti dell’Assegno Unico di marzo. Ma per alcuni beneficiari sono in arrivo delle novità.

Le date dei prossimi accrediti dell’Assegno Unico e Universale per figli a carico saranno differenti a seconda che il nucleo familiare beneficiario abbia o meno subito delle variazioni dei requisiti richiesti.

assegno unico e universale marzo
Comunicate le date di pagamento dell’Assegno Unico di marzo (Giustiziagiusta.info)

Per i percettori con condizioni invariate, i pagamenti saranno effettuati lunedì 18, martedì 19 e mercoledì 20 marzo 2024. In caso di modifiche, invece, i versamenti ci saranno dal 21 al 31 marzo 2024. Per coloro che attendono il primo versamento, l’accredito ci sarà alla fine del mese successivo a quello di presentazione della domanda.

Se, ad esempio, l’istanza è stata inoltrata a marzo, l’Assegno Unico e Universale arriverà ad aprile 2024. Per il mese di marzo, tuttavia, sono previste delle novità relative agli importi spettanti, scaturenti dall’obbligo di aggiornamento dell’ISEE. Vediamo cosa cambierà.

Assegno Unico e Universale marzo 2024: le cifre aggiornate in base all’ISEE

L’INPS ha specificato che le somme dell’Assegno Unico e Universale di marzo 2024 saranno quelle aggiornate alla nuova documentazione ISEE.

importi aggiornati assegno unico e universale
A quanto ammonta l’Assegno Unico? (giustiziagiusta.info)

Gli importi, infatti, variano di anno in anno, in seguito alla presentazione del Modello ISEE per il periodo di riferimento. A partire dal prossimo mese, l’ammontare per i beneficiari sarà il seguente:

  • 199,84 euro con ISEE fino a 17.090,61 euro;
  • 198,80 euro con ISEE da 17.090,62 a 17.204,55 euro;
  • 197,70 euro con ISEE da 17.318,49 a 17.432,42 euro;
  • 160,60 euro con ISEE da 24.724,43 a 24.838,35 euro;
  • 148,70 euro con ISEE da 27.117,11 a 27.231,04 euro;
  • 100,90 euro con ISEE da 36.687,85 a 36.801,78 euro;
  • 57 euro con ISEE da 45.574,96 euro.

In generale, per ogni figlio minorenne, la cifra base è compresa tra 199,40 euro (per chi ha un ISEE molto basso) a 57 euro al mese (per chi ha un ISEE elevato oppure non ha presentato la documentazione reddituale).

Per ogni figlio maggiorenne fino a 21 anni, invece, l’ammontare dell’Assegno Unico va da un minimo di 96,90 euro a un massimo di 28,50 euro al mese, a partire dalla mensilità di marzo 2024 e fino alla fine di quest’anno. Hanno diritto alla cifra piena di 96,90 euro i nuclei familiari che hanno un ISEE pari o inferiore a 17.090 euro; la cifra minima di 28,50 euro, invece, spetta a chi ha un ISEE superiore a 45.574,96 euro.

Come abbiamo anticipato, si tratta di importi base, a cui vanno aggiunte le eventuali maggiorazioni, determinate a seconda della situazione della famiglia titolare del sussidio. In ogni caso, per scoprire a quanto ammonta l’Assegno Unico e Universale mensile, è utile accedere al portale MyINPS, tramite le proprie credenziali digitali SPID, CIE o CNS.

Impostazioni privacy