Mal di schiena: finalmente ti spetta la Legge 104, fai subito domanda all’Asl

Se soffrite di mal di schiena forte e continuo, finalmente potrete richiedere la Legge 104 e godere dei benefici: come fare domanda all’Asl.

A chi non è mai capitato di soffrire di un forte mal di schiena tale da non riuscire nemmeno a restare in piedi? Si tratta di un problema piuttosto comune, che potrebbe essere legato a disfunzioni strutturali o anche solo ad uno sforzo eccessivo che si è compiuto nell’arco della giornata.

Quando è possibile godere della Legge 104 col mal di schiena
Legge 104 col mal di schiena, quando se ne ha diritto (Giustiziagiusta.info)

Il discorso si complica quando questo dolore diventa una costante e lo si avverte anche nelle giornate più tranquille passate tra le mura di casa. Cosa fare in questi casi? Ci sono delle cure specifiche? Ovviamente sì, che possono andare dagli esercizi postulai in palestra a vere e proprie sedute mediche.

Ma non solo perché, dovete sapere, da oggi è anche possibile richiedere la Legge 104! Così da poter usufruire di tutti i benefici e vantaggi del caso. Ecco come fare subito domanda all’Asl, è tutto completamente legale.

Legge 104 per il mal di schiena: ecco come fare domanda all’Asl

Secondo quanto previsto dalla Legge 104, è possibile ottenere il sussidio anche per il mal di schiena. Con alcune restrizioni e regole ben precise a cui bisogna fare attenzione. Esistono infatti limitazioni che richiedono prima controlli appurati e documentazioni atte a certificare lo stato di invalidità parziale.

Come fare domanda all'Asl per la Legge 104 col mal di schiena
Mal di schiena e Legge 104: ecco che cosa sapere (Giustiziagiusta.info)

Come si legge nelle normative dedicate, infatti, ad essere inclusi sono quei casi di mal di schiena sintomi di una grave malattia. O i dolori che rendono il soggetto invalidante, tanto da pregiudicare la sua capacità lavorativa e da compromettere le normali azioni del quotidiano. O anche se, per via del mal di schiena, si ha una riduzione o perdita totale della capacità di deambulare. Solo in questi casi, è possibile richiedere la Legge 104.

Per poter presentare la domanda, bisogna recarsi agli uffici dell’Inps. Con il riconoscimento che dipende dalla percentuale di invalidità. Stabilita seguendo apposite tabelle e con una commissione medica dell’Asl presente con un medico incaricato proprio dall’Inps. Se viene certificato che il soggetto richiedente soffre di un pesante mal di schiena, allora viene data la Legge 104. Con tutti i benefici del caso. Tra cui i tre giorni di permesso al mese dal lavoro, l’orario ridotto, bonus e sussidi di ogni genere. Tenendo conto di tutte le normative che si trovano all’interno della Costituzione italiana.

Impostazioni privacy