Bonus contro il caro mutui: scadenza slitta al 26 marzo, gara delle famiglie per non perderlo

Slitta al 26 maggio il bonus per ottenere un vero e proprio sconto sul mutuo per l’acquisto della casa: tutti i dettagli.

Possedere una casa di proprietà è il sogno di tantissimi italiani che, in questo modo, non devono preoccuparsi di finire improvvisamente in mezzo alla strada e senza una dimora fissa. Sfortunatamente, però, vista la situazione socio – economica che il nostro Paese sta attraversando da qualche anno, non tutti possono permettersi l’acquisto di una casa e di accendersi un mutuo.

Mutuo casa
Bonus per ottenere sconto sul mutuo (Giustiziagiusta.info)

Per poter avere un mutuo dalla banca, infatti, bisogna avere un lavoro fisso, meglio se a tempo indeterminato, e avere quindi alcune garanzie. Accendere un mutuo, infatti, è una soluzione adottata da tanti italiani che vogliono acquistare casa dal momento che non tutti possono disporre di fondi finanziari tali da pagare l’immobile in un unico acquisto.

Proroga del bonus caro mutuo: la data entro cui presentare la domanda

Proprio in questi giorni, per aiutare gli italiani a pagare il mutuo, che è stato prorogato il Bonus contro il caro mutui. Si tratta di un bonus che va proprio ad aiutare tutti coloro che vogliono aprirsi un mutuo ma dedicato solo ad alcuni italiani o, meglio ancora, solo agli italiani che risiedono in una specifica Regione.

Soldi casa mutuo
Mutuo meno caro con un bonus (Giustiziagiusta.info)

Sono già oltre 32.643 le domande pervenute alla piattaforma dell’Irfis per il bonus caro-mutui in Sicilia per l’acquisto della prima casa. Le richieste ammontano a un totale di 54 milioni di euro, superando la capienza iniziale di 50 milioni stanziata dalla Regione. Il Presidente di Regione Schifani si è impegnato a trovare ulteriori risorse per soddisfare tutte le domande.

Il presidente Schifani ha dichiarato che la Regione Sicilia ha colto nel segno erogando questo bonus e che l’alta adesione delle famiglie siciliane al bando dell’Irfis lo conferma.  “Lavoreremo con impegno per concludere tutto l’iter in tempi brevi e garantire così la liquidazione delle somme a tutti coloro che ne hanno diritto” – ha affermato Schifani.

Come ha invece riferito l’assessore all’Economia Marco Falcone, “la Sicilia ha fatto da apripista rispetto al resto d’Italia, ribaltando quell’idea per cui la nostra regione debba sempre stare in fondo alle classifiche. Grazie alla misura elaborata dall’assessorato all’Economia, con il supporto prezioso di Irfis, riassorbiamo quasi interamente il salato prezzo pagato dalle famiglie siciliane in maggiori interessi sui mutui”.

Tutti gli interessati ad ottenere il bonus contro il caro mutui dovranno compilare apposita domanda online entro il 26 marzo 2024. Alla domanda dovrà essere allegata la copia della domanda firmata digitalmente o scansionata con firma autografa e copia di un documento di riconoscimento del richiedente.

Ancora dovrà essere allegata una copia, in formato pdf del contratto di mutuo e degli eventuali atti aggiuntivi e la certificazione della banca mutuante con l’importo degli interessi pagati nel 2022 e 2023 oltre che una copia in formato pdf del certificato Isee. Successivamente sarà pubblicata dalla Regione Sicilia una graduatoria anonima in base al reddito Isee. Il pagamento del bonus è previsto per maggio 2024.

Impostazioni privacy