L’Inps apre il bando di lavoro: posizioni richieste, come iscriversi e fino a quando c’è tempo

L’INPS ha pubblicato un bando di lavoro per l’assunzione di ben 129 lavoratori: ecco le posizioni richieste e come presentare domanda.

Trovare lavoro in Italia, al giorno d’oggi, può essere molto complicato. Avere un lavoro, semmai a tempo indeterminato, è uno dei sogni nel cassetto di tantissimi italiani che, in questo modo, non dovranno preoccuparsi delle loro finanze mai più. Sfortunatamente, però, non tutti hanno la fortuna di avere un lavoro.

Bando di concorso lavoro
Bando di concorso dell’INPS (Giustiziagiusta.it)

Proprio per chi è alla ricerca di lavoro che arriva una opportunità molto importante direttamente dall’INPS. L’Istituto Nazionale di Previdenza sociale ha infatti pubblicato un bando di concorso per l’assunzione di ben 129 lavoratori. Vediamo quali sono le figure professionali richieste e come presentare domanda.

INPS, pubblicato bando di concorso: le posizioni aperte

Con la Determinazione n. 95 del 14 dicembre 2023 il Commissario Straordinario dell’INPS ha autorizzato la pubblicazione di un Avviso pubblico per il reperimento di un contingente di n. 129 medici, specialisti in specifiche branche di interesse istituzionale, cui conferire incarichi individuali, con contratto di lavoro autonomo, finalizzati ad assicurare il presidio delle funzioni delle ex Commissioni Mediche di Verifica del MEF.

Offerta di lavoro
Pubblicazione bando concorso INPS (Giustiziagiusta.it)

I professionisti titolari degli incarichi in esame potranno, in caso di necessità, essere chiamati a supporto consulenziale dell’attività della Commissione medica superiore costituita con
provvedimento del Direttore generale. L’incarico sarà conferito per l’espletamento di varie attività.

Tra queste l’accertamento e valutazione delle condizioni di inabilità e di inidoneità al lavoro nei confronti del personale civile delle amministrazioni statali, anche ad ordinamento autonomo, degli enti pubblici non economici e degli enti locali. Accertamenti medico-legali nei confronti dei familiari superstiti dei dipendenti e accertamenti medico-legali nei confronti dei cittadini aventi diritto a benefici in materia di pensioni di guerra dirette, indirette e di reversibilità.

Per partecipare al bando di concorso pubblicato dall’INPS bisogna essere laureati in medicina e chirurgia, avere la cittadinanza italiana, pieno godimento dei diritti civili e politici; iscrizione all’albo dei medici chirurghi; età non superiore ad anni 75 e possedere un diploma di specializzazione.

La domanda di partecipazione dovrà essere presentata esclusivamente in via telematica, mediante l’utilizzo di SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale) oppure CNS (Carta Nazionale dei Servizi) oppure CIE (carta identità elettronica), compilando l’apposito modulo. Per problemi tecnici, ovvero quesiti di carattere giuridico-amministrativo riguardanti il procedimento selettivo, è attiva la casella di posta elettronica: selezionemedicispecialisti@inps.it

L’invio on-line della domanda debitamente compilata deve essere effettuato improrogabilmente dalle ore 9.30 del 7 marzo 2024 fino alle ore 14.00 del 27 marzo 2024. Non saranno ammesse altre forme di invio delle domande di partecipazione alla selezione oltre a quella on-line. Alla domanda dovrà essere allegato, a pena di esclusione, un curriculum vitae et studiorum redatto secondo lo standard europeo, in formato “.pdf”, che è parte integrante della domanda.

Impostazioni privacy