Dichiarazione dei redditi 2024, tutte le scadenze da rispettare

Si avvicinano le date per presentare il proprio cassetto fiscale e le scadenze per inviare la dichiarazione dei redditi. Ecco quali sono. 

Ogni anno i cittadini italiani sono chiamati a presentare la propria dichiarazione dei redditi, un documento fiscale fondamentale per comunicare allo Stato l’ammontare dei propri redditi percepiti.

Le date della dichiarazione dei redditi
Dichiarazione dei redditi: quando presentarla (Giustiziagiusta.info)

Attraverso la sua compilazione, ogni cittadino che percepisce dei redditi durante l’anno può calcolare, inoltre, le eventuali imposte dovute all’erario. La dichiarazione viene sempre redatta seguendo regole ben specifiche e aderendo a dei modelli ministeriali approvati annualmente. Ogni anno è fondamentale rispettare i tempi e le modalità specifiche per la sua redazione ed invio.

I soggetti obbligati a presentare la dichiarazione sono coloro che durante l’anno hanno percepito dei redditi fondiari, da capitale, da lavoro dipendente, da lavoro autonomo, d’impresa e redditi diversi quali diritti d’autore, prestazioni occasionali e molto altro. Sono, inoltre, obbligati alla presentazione della dichiarazione tutti i titolari di partita iva, i possessori di immobili e i cittadini che hanno percepito delle indennità come la NASPI.

Il modo migliore per compilare e trasmettere la dichiarazione dei redditi, consiste nell’utilizzo dei canali messi a disposizione dall’Agenzia delle Entrate, come il sito web ufficiale. Nelle piattaforme autorizzate, è possibile accedere alla propria area riversata inviando i modelli precompilati. Parallelamente, è possibile rivolgersi a dei professionisti come società di consulenza, patronati, commercialisti o associazioni di categoria.

Quando inviare la dichiarazione dei redditi 2024

Da alcuni anni, l’Agenzia delle Entrate mette a disposizione dei cittadini il modello 730 precompilato online, una dichiarazione dei redditi già compilata con diversi dati già inseriti. Nel modello messo a disposizione, sono già presenti le spese sanitarie, le spese universitarie, ma anche delle possibili spese funebri, compresi i premi assicurativi. La fascia temporale per la presentazione del modello 730/2024 è stata fissata dal 2 maggio al 30 settembre 2024. I lavoratori autonomi IRAP devono presentare la propria dichiarazione dei redditi entro il 30 settembre 2024.

Dichiarazione dei redditi 2024 le date Modello 730: le date per inviarlo (Giustiziagiusta.info)

L’utente che ha effettuato l’accesso al portale dell’Agenzia delle Entrate, può completare la compilazione del suo 730 precompilato utilizzando un’identità SPID (Sistema Pubblico d’Identità Digitale), i dati riportati sulla propria carta d’identità elettronica CIE o su una Carta Nazionale dei Servizi. Durante la compilazione del modello 730, è possibile apportare delle modifiche o inserire ulteriori dati utili al calcolo del proprio erario.

Per artigiani e liberi professionisti, alla metà di ogni mese, solitamente il giorno 16, viene fissata la scadenza per la liquidazione e per il versamento della quota mensile per il mese precedente o trimestrale dell’IVA. Il 16 dicembre ogni cittadino potrà versare un ulteriore rata delle imposte a saldo e acconto derivanti dalle dichiarazioni dei propri redditi e IRAP.

Impostazioni privacy