La PEC diventa gratis: non farti fregare e passa all’alternativa furba

La PEC diventa gratis e quindi non è più dovuto il pagamento che veniva prima corrisposto alle varie agenzie per poterla ottenere.

Questo vale sia per quanti hanno sottoscritto in precedenza un contratto e quindi acquistato il prodotto e rinnovato di anno in anno il servizio che per chi invece deve effettuare ora la procedura e quindi non ha ancora un servizio attivo di questo tipo ma deve farlo.

La PEC diventa gratis
Come avere la pec gratis (Giustiziagiusta.info)

I servizi relativi alla PEC prima erano a pagamento, quindi bisognava pagare un tot annuo per ottenere questo sistema personalizzato con il proprio nome da utilizzare quando necessario. Quando è diventata obbligatoria in molti settori tanti servizi sono diventati gratuiti e quindi oggi è molto più facile rintracciare un provider che offre questo sistema senza spendere nulla.

PEC, come averla gratis e quando spetta

Per avere la PEC gratis ovviamente bisogna fare una piccola ricerca per avvalersi di operatori sicuri e riconosciuti poiché i servizi offerti sono comunque relativi ai propri dati. La PEC è utilissima, oggi più che mai, perché consente di inviare delle “raccomandate” in nuova modalità. Prima era necessario andare alla posta, fare la fila e poi inviare un documento che avesse validità legale.

La PEC diventa gratis furba
PEC gratis, ora è per tutti: come averla subito (Giustiziagiusta.info)

Questo procedimento è stato implementato dalla PEC, quindi resta valido sempre il sistema classico per chi preferisce ma la PEC si invia direttamente da casa, gratis, senza dover fare alcuna fila è chiaro che conviene ed è molto più comoda da gestire. Grazie ai protocolli viene messa in sicurezza e quindi consente a chiunque di avere riscontro di quanto inoltrato. Un sistema pratico e veloce che fino a qualche tempo fa era a pagamento e oggi si può avere in forma gratuita.

Oltre a quelli che sono i provider che scelgono di offrire il pacchetto base senza spendere nulla ci sono anche tante iniziative su base regionale da considerare per averla completamente gratis. In 200 Comuni italiani infatti è stato disposta per tutti la possibilità di avere una posta elettronica certificata gratis da utilizzate come elemento principale per la ricezione dei documenti.

Il primo Comune ad avere aderito è Cesena, poi progressivamente tutti gli altri. Per aderire i cittadini possono collegarli al sito Domiciliodigitale.gov.it che permette poi di eleggere l’indirizzo PEC a propria scelta e quindi di avere un riferimento che ha valore legale per le comunicazioni della pubblica amministrazione.

Oggi si contano oltre 14 milioni di indirizzi PEC in Italia, queste vengono utilizzate sempre con maggiore incidenza e semplificano di molto lo scambio di informazioni nel massimo della sicurezza. Con questa novità tutti possono averla gratis ed è quindi un piccolo gesto da fare subito.

Impostazioni privacy