800 euro in più nel tuo conto solo se presenti questo documento: attento ai requisiti

Le famiglie possono contare su un importante sussidio del valore di 800 euro. A chi è destinato e come si richiede? Ecco tutti i dettagli.

Fino al 31 marzo 2024 è consentito presentare domanda per un Bonus di 800 euro destinato alle famiglie in difficoltà che, durante la pandemia, hanno subito una forte riduzione dei propri redditi.

bonus 800 euro al mese 2024
Si può richiedere il Bonus 800 euro (Giustiziagiusta.info)

In particolare, il sussidio è rivolto ai nuclei familiari composti da genitori separati o divorziati oppure non conviventi che non sono riusciti a pagare l’assegno di mantenimento all’ex partner per il sostentamento dei figli a carico.

Per poter ottenere il Bonus, tuttavia, è necessario rispettare determinate condizioni. Vediamo in cosa consistono e quali sono i vantaggi della misura. Attenzione, ci sono ancora pochi giorni di tempo per poter inviare le domande.

Bonus 800 euro: a quali famiglie è rivolto?

Il Bonus da 800 euro (cd. Bonus genitori separati) è destinato ai genitori separati, divorziato o non conviventi che, a causa della pandemia da Covid 19, non hanno ricevuto l’assegno di mantenimento spettante per i figli minorenni o maggiorenni disabili a carico.

bonus 800 euro genitori separati
Quali genitori separati possono richiedere il Bonus da 800 euro? (Giustiziagiusta.info)

Ha lo scopo di alleviare il carico di tutti quei genitori che non sono riusciti a ottemperare al proprio obbligo di versare gli alimenti all’ex partner durante il periodo della crisi pandemica, a partire dall’8 marzo 2020 (inizio del lockdown) fino al 31 marzo 2022 (data della fine dello stato di emergenza).

Per usufruire del beneficio, è necessario che il genitore inadempiente abbia interrotto la sua attività lavorativa per un periodo pari almeno a 3 mesi, a partire dall’8 marzo 2020, e abbia subito una riduzione del proprio reddito di almeno il 30% rispetto al 2019.

Il reddito del nucleo familiare, inoltre, non deve superare la soglia di 8.174 euro.

La domanda per il Bonus genitori separati, partita il 12 febbraio 2024, potrà essere presentata entro la fine del mese, in modalità telematica, tramite il sito web dell’INPS. Basta accedere con le proprie credenziali digitali SPID, CIE o CNS e cliccare sull’icona “Contributo per genitori separati o divorziati per garantire la continuità dell’erogazione dell’assegno di mantenimento“.

A seconda dei requisiti posseduti, i richiedenti possono ottenere fino a 800 euro al mese (ossia 9.600 euro totali), anche se l’accredito delle somme spettanti non avverrà immediatamente ma solo dopo 12 mesi. Il pagamento, inoltre, sarà in un’unica soluzione. Tale importo serve per coprire l’intera annualità dell’assegno di mantenimento non versato all’ex partner.

Il sussidio spetta per un solo anno, fino a esaurimento delle risorse economiche destinate che, per l’anno in corso, ammontano a 10 milioni di euro.

Impostazioni privacy