Nuovo Bonus trasporto pubblico: il ricco contributo da non perdere, le domande scadono ad aprile

Le domande vanno inviate entro aprile e il ricco nuovo bonus per il trasporto pubblico sarà vostro. Ecco come fare.

Ancora una volta lo Stato interviene elargendo un bonus molto ambito da chi deve viaggiare per lavoro o per studio e necessita di usare i mezzi pubblici. Stiamo parlando del nuovo bonus trasporto pubblico che è anche molto consistente. Una notizia questa, inutile dire, accolta con grande gioia dai viaggiatori.

Bonus trasporti pubblico: come non perderlo
Nuovo bonus trasporto pubblico -Giustiziagiustizia.info

Si tratta di un’agevolazione economica annuale che può fare davvero la differenza nella vita di molti consumatori. Questi, infatti, sono sempre soldi in più che aiutano a sostenere il bilancio familiare e che potrete spendere in altro modo: magari anche per una piccola vacanza con i vostri cari.

Continuano perciò le belle notizie in arrivo per i consumatori che di tanto in tanto possono tirare qualche sospiro di sollievo. Vediamo però assieme come fare la domanda ed entro quali termini per evitare d perdere questa grande occasione. Ma, soprattutto, scopriamo assieme chi sono i fortunati che possono ricevere questo bonus.

Viaggiare quasi gratis? Ecco il bonus che te lo permette

In pochi lo sanno ma questa agevolazione è la una tantum a fondo perduto che permette a chi viaggia usando i mezzi pubblici di spendere pochissimo per i vari spostamenti. Da oggi, quindi, spostarsi in treno, tram o in pullman può davvero essere conveniente per il proprio portafogli e non solo per l’ambiente.

Bonus per viaggiare quasi gratis: ecco come richiederlo
Bonus trasporti, come richiederlo -Giustiziagiusta.info

È possibile accedere a questa agevolazione fiscale solo e soltanto online quindi bisogna avere accesso a un pc connesso alla rete. Per ottenere questo diritto occorre compilare l’apposito form indicando il proprio codice IBAN dove si vuole ricevere il rimborso.

È in questo modo, infatti, che si potrà richiedere il rimborso per l’abbonamento annuale acquistato lo scorso anno o quest’anno. Così facendo, otterrete il 70% della spesa sostenuta oppure il 100% se il beneficiario è un under 26 che non ha attiva la misura “Salta su”.

Previsti rimborsi anche per comprare un abbonamento al trasporto pubblico su gomma o ferro (regionale oppure locale) che abbia un costo unitario superiore ai 50 euro. Se avete intenzione di beneficiare di queste possibilità, avete tempo fino al 14 aprile 2024 per chiedere il rimborso per gli abbonamenti acquistati dal 1 agosto 2023 al 31 gennaio 2024.

Se, invece, avete comprato questo abbonamento annuale dopo il 1 febbraio 2024, allora avete tempo fino al 31 agosto 2024 per chiederne il rimborso. Si tratta però di una manovra fiscale locale che riguarda la Regione Emilia Romagna, e in particolare i comuni in cui ci sono attività di estrazione di idrocarburi. La speranza di molti è che questa agevolazione fiscale possa diventare un’iniziativa nazionale.

Impostazioni privacy