Quanto costa un mutuo di 100.000 euro a tasso variabile con un piano di ammortamento da 15 a 30 anni?

In attesa della prima sforbiciata sui tassi ufficiali BCE, il mercato delle case guarda con fiducia all’andamento del costo del denaro. Si spera che dopo i picchi dei mesi scorsi si possa ritornare su livelli più bassi. Nel frattempo, ci si regola sondando le aspettative future e cercando di non commettere grossi errori di valutazione.

Prendiamo ora a riferimento il mercato dei mutui casa a tasso variabile. Ci chiediamo: ma quanto costa un mutuo di 100.000 euro a tasso variabile con un piano di ammortamento da 15 a 30 anni?

La rata di un mutuo di 100.000 € a tasso variabile

Mettiamoci nei panni di un potenziale mutuatario desideroso di acquistare una prima abitazione non appartenente alla classe energetica A e B. Immaginiamo che si tratti di un lavoratore a tempo indeterminato over 35 anni residente in una città del centro Italia. Invece il reddito netto mensile richiedenti lo fissiamo arbitrariamente in 2.400 €.

Veniamo ora ai dati dell’immobile (e annesso mutuo). Il suo valore di mercato lo stimiamo essere di 150mila €, mentre ipotizziamo che l’importo del prestito bancario sia pari a due terzi di tale valore (100mila €). Consideriamo qui solo i tassi variabili di durate comprese tra i 15 e i 30 anni. Per scoprirlo utilizziamo i dati forniti da una piattaforma online specializzata nella comparazione di prodotti finanziari, mutui casa inclusi.

Sulla durata più corta da noi considerata, il 15 anni, le prime 5 rate apparse vanno da un minimo di 762,72 € (prima rata) ai 790,43 € (è una rata mensile). I corrispondenti TAEG vanno invece dal minimo del 4,91% al 5,24%.

Quanto costa un mutuo di 100.000 euro a tasso variabile con un piano di ammortamento da 15 a 30 anni?

Allunghiamo adesso di altri 5 anni la durata del piano di ammortamento. Quali sarebbero gli importi delle prime 5 soluzioni di mercato? Secondo la piattaforma da noi consultata si va da 631,20 € (è una prima rata) ai 647,92 € (è una rata mensile). Quanto ai TAEG, si oscilla nel range 4,86-5,18%. Sulla durata a 25 anni l’importo delle prime 5 proposte è racchiuso invece tra i 555,18 di una 1° rata (TAEG 4,83%) e i 571,9° € di una rata mensile (TAEG 5,15%). Arriviamo infine alla durata a 30 anni. In tal caso le prime 5 soluzioni apparse vanno dai 506,80 € (prima rata) ai 523,52 € (rata mensile). I TAEG (sempre delle prime 5 soluzioni) sono invece racchiusi tra il 4,81% e il 5,13%.

Impostazioni privacy