Un mutuo casa da 160.000 euro a tasso fisso a 25 o 30 anni quanto costa oggi in banca?

Anche a maggio il mercato immobiliare nazionale continua dritto per le sue macro dinamiche di fondo. Ossia prezzi del mattone in costante ascesa e alto costo del denaro, atteso in discesa ormai da tempo. Intanto si va avanti sperando che ogni nuovo mese sia sempre quello buono per veder finalmente crollare i tassi.

In questo marasma di situazioni, un mutuo casa da 160.000 euro a tasso fisso a 25 o 30 anni quanto costa oggi in banca? Diamo la parola alle dirette interessate.

I parametri chiave della nostra ricerca

Mettiamoci nei panni di un ipotetico mutuatario desideroso di voler comprare una prima abitazione non appartenete alla classe energetica A o B. Per scoprirlo usiamo i dati forniti da un portale di comparazione di prodotti finanziari, mutui casa inclusi. Ipotizziamo un richiedente nato a inizio 1987 (37 anni) residente nel Centro Italia. Ancora, immaginiamo si tratti di un dipendente a tempo indeterminato e che il reddito netto mensile dei richiedenti si attesti sui 2.850 €. Quanto all’appartamento, immaginiamo un suo valore di mercato di 230mila €. L’importo del mutuo a tasso fisso richiesto in banca, invece, lo fissiamo in 160mila € e consideriamo un piano di rimborso spalmato su 25-30 anni.

Un mutuo casa da 160.000 euro a tasso fisso a 25 o 30 anni quanto costa oggi in banca?

Stante le premesse di cui sopra, le prime 7 rate a 25 anni apparse sulla piattaforma consultata sarebbero le seguenti (ordinate per TAEG):

  • Credit Agricole: 725,06 €, TAEG 2,79%;
  • Credem: 745,49 €, 3,11% di TAEG;
  • BCC Ravennate Forlivese e Imolese: rata a 758,74 € e TAEG al 3,18%;
  • BNL: 758,74 € di rata mensile, 3,20% di TAEG;
  • Banca Sella: rata a 762,91 €, TAEG 3,25%;
  • BPER: rata mensile a 772,12 € e 3,34% di TAEG;
  • Webank: rata a 780,55 €, TAEG a 3,36%.

Allungando la durata del rimborso del mutuo di altri 5 anni (30 anni) avremmo:

  • Credit Agricole: 639,71 €, TAEG 2,77%;
  • Credem: 653,19 €, 2,99% di TAEG;
  • BCC Ravennate Forlivese e Imolese: rata a 674,57 € e TAEG al 3,17%;
  • BNL: rata mensile a 674,57 €, TAEG al 3,18%;
  • Banca Sella: rata a 678,89 €, 3,25% di TAEG;
  • BPER: 687,58 €, 3,31% di TAEG;
  • Webank: rata a 696,33 €, TAEG a 3,34%.

In chiusura ricordiamo al Lettore di verificare in prima persona e con i propri dati personali lo stato dell’arte dei mutui casa a tasso fisso. Del resto, si tratta di un mercato in costante evoluzione e che le condizioni ultime e definitive le decide sempre lei: la banca di turno interpellata.

Impostazioni privacy