FacebookTwitterGoogleFeed

 

Yemen. Integralisti crocifiggono spia degli americani

di Elleci
L’immagine e’ stata messa in rete dagli stessi esecutori della condanna. Siamo nell’anno 2013, in Yemen, periferia di Jaar, provincia di Abyan, zona controllata dal gruppo jihadista Ansar al Sharia che ha imposto la legge coranica in tutta la regione. La vittima è stata condannata a seguito dell’accusa di essere una spia degli Usa in quanto avrebbe inserito dei segnalatori elettronici nelle automobili dei militanti islamici per fare individuare i mezzi dai Droni. Il cartello, con la bandiera nera di Al Qaeda, cita il versetto 5-33 del Corano (Il castigo per chi muove guerra ad Allah e al suo Messaggero, e lotta con forza e sparge misfatti e corruzione sulla terra è: esecuzione o crocifissione o amputazione di mani e piedi di lati opposti o l'esilio dal paese: questa è la loro ignominia in questo mondo e subiranno una terribile punizione nell'altro).

Video In Evidenza

Il Libro

La rubrica

banner gg lib

Non è solo Saguto

annuncio

      CLICCA SULL'IMMAGINE PER INFO

La Newsletter

Privacy e Termini di Utilizzo

social

Giustizia Giusta utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza sul sito. Continuando la navigazione autorizzi l'uso dei cookie.