FacebookTwitterGoogleFeed

 

Pena di morte, GB sostiene Italia

Il ministro degli Esteri britannico David Miliband ha fatto sapere, nel corso della conferenza stampa congiunta con il suo omologo italiano Massimo D'Alema, che la Gran Bretagna e' contraria alle esecuzioni capitali e "sosterra' con forza" la presentazione di una risoluzione a favore di una moratoria universale sulla pena di morte, alla prossima Assemblea Generale dell'Onu.
D'Alema ha precisato come sia "importante che la Gran Bretagna, con tutta la forza della sua influenza internazionale, sia attivamente impegnata" nel sostenere l'iniziativa europea, guidata dall'Italia.
Dice "no" invece la Polonia alla istituzione della "Giornata europea contro la pena di morte", proposta dalla presidenza di turno portoghese dell'Ue che la vorrebbe celebrare il 10 ottobre a Lisbona. L'ambasciatore di Varsavia presso l'Ue ha ribadito la propria contrarieta' nella riunione odierna con i colleghi degli altri Stati membri dell'Ue. "Ci dispiace della posizione isolata di Varsavia, che nella discussione odierna era da sola - afferma Maria Rui, portavoce della presidenza portoghese - I contatti per risolvere la vicenda continueranno".
Fonte Corriere.it

Comments are now closed for this entry

Video In Evidenza

Il Libro

La rubrica

banner gg lib

Non è solo Saguto

annuncio

      CLICCA SULL'IMMAGINE PER INFO

La Newsletter

Privacy e Termini di Utilizzo

social

Giustizia Giusta utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza sul sito. Continuando la navigazione autorizzi l'uso dei cookie.